Archivi categoria: Benvenuti!

Crescia di Pasqua d’Urbino

Standard

La crescia di Pasqua è una ricetta tipica di Urbino tradizionalmente preparata nel periodo pasquale. Ha la forma del panettone, ma è salata, ricca di formaggio, viene accompagnata da salumi o mangiata così come è. Ha colore giallo intenso e l’aroma e il sapore sono inconfondibili. Tradizionalmente vene usato nell’impasto lo strutto e il pecorino, ora spesso sostituiti da olio extra vergine e parmigiano. A casa mia si usa mangiare la crescia la mattina di Pasqua a colazione e per il picnic di Pasquetta.
Gli Ingredienti per la Crescia di Pasqua sono
4 Uova
750 gr di farina 00 ,
Parmigiano 150 gr
Pecorino r 100 gr
Lievito di birra 75 gr
Sale 25 gr
Pepe 1 pizzico
Olio extra vergine d’oliva 150 gr
noce moscata
grattugiata di limone
Latte un bicchiere di plastica di quelli bianchi
droga saporita un pizzico
Fare una fontanella con la farina Sbattere le uova nella farina. Aggiungere i formaggi, mescolare bene. Sciogliere il lievito in pochissimo latte o acqua , aggiungerlo al resto oltre a olio, noce moscata limone grattato sale e pepe fino ad ottenere un impasto morbido, metterla a lievitare coperte in un luogo caldo e senza sbalzi di temperatura fino al raddoppio dell’impasto. Infornare a 180° C in forno preriscaldato per 35/40 minuti.

Digressione

dieta-per-lestateFrutta, verdura e un po’ di movimento. Basta seguire un regime calorico controllato per non ingrassare. E durante l’estate è più facile. “Le calorie da consumare – dice Giancarlo Sandri, responsabile dell’unità operativa di nutrizione clinica al Sant’Eugenio di Roma – dipendono dalla costituzione e dall’altezza. In generale, il consumo medio dovrebbe essere intorno alle 2000 al giorno, di cui 1200 dai carboidrati complessi, 400 dalle proteine, 300 dai grassi e 100 o comunque una piccola quantità dai carboidrati semplici, cioè i dolci. Le proteine devono costituire il 10-15% del fabbisogno calorico giornaliero, i carboidrati il 60%, i grassi (fra cui il migliore è l’olio d’oliva) il 10%”. Ecco 10 diete “estive”, della media di 1200 calorie l’una, suggerite da Raffaella Govoni, nutrizionista del Centro italiano di chirurgia estetica.

Noi ve ne proponiamo tre:

DIETA 1
Colazione 
3 fette biscottate integrali con un velo di marmellata + un bicchiere di succo di mirtillo +  una tazzina di caffè d’orzo o tè con un cucchiaino di zucchero di canna
Spuntino
2 mandorle + due albicocche + 20 gr di parmigiano
Pranzo 
120 gr di pollo o tacchino al limone + melanzane con aglio e prezzemolo in antiaderente con un cucchiaino di olio extravergine
oppure – verdura a piacere cotta al vapore o cruda o alla griglia (fagiolini, zucchine, spinaci) + 40 gr di pane integrale o di segale (una fetta)
Spuntino
una tazza di ciliegie
oppure – una pesca + un bicchiere di latte
Cena 
200 gr di insalata di polpo + 80 gr di patate lesse + misticanza a volontà
Una fetta di ananas

DIETA 2
Colazione
Un toast con prosciutto cotto o crudo + un bicchiere di succo d’uva + caffè o tè o caffè d’orzo zuccherato con zucchero di canna
Spuntino
Un kiwi o una tazza di fragole + 20 gr di parmigiano
Pranzo
due ciotole di insalata fredda di farro o orzo con lenticchie, cicerchie o altri legumi + scaglie di grana rucola e pomodorini + sedano e finocchi da sgranocchiare
Una fetta di ananas o due albicocche
Spuntino
Una banana piccola e due noci
Cena
Due uova a frittata o sode anche con verdura a pezzetti + fagiolini verdi in insalata + una fetta di pane integrale da 50gr
Dopo cena una tisana depurativa

DIETA 3
Colazione
Un panino da circa 50 gr integrale con 60 gr di bresaola + 2 noci + caffè o tè con limone e un cucchiaino di zucchero di canna
Spuntino
una galletta di riso + una fetta di prosciutto crudo + due noci
Pranzo
Verdura fresca possibilmente ad inizio pasto + 100 gr di coniglio/faraona arrosto (due / tre pezzi) + verdura grigliata (zucchine, melanzane ) o cipolla al forno
oppure – Verdura fresca + 40 gr di pane integrale
oppure – 80 gr di patate arrosto
Spuntino
Una tazza di macedonia con una pallina di gelato
Cena
120 gr circa di sogliola o altro pesce ben tollerato + abbondante isalata mista + 40 gr di pane integrale o di segale
Una porzione di ananas
Una tisana prima di dormine

Fonte: http://www.repubblica.it/salute/interattivi/2011/06/29/news/in_forma_sotto_l_ombrellone_10_diete_per_l_estate-18449597/

Frutta, verdura e un po’ di movimento. Basta

Standard

Pasqua ad Urbino

Camping Pineta Resort

Evento per CAMPER CAMPER e ancora CAMPER · Creato da M Grazia Semprini

Dal 29 marzo alle ore 16.00 alle 1 aprile alle ore 17.45

Immagine

PROGRAMMA:
ci ritroveremo al CAMPING PINETA URBINO
VENERDÌ’ 29 MARZO: primi arrivi nel pomeriggio alla sera potremo cenare o nei nostri camper per poi ritrovarci a bere il caffè o cenare al piccolo ristorante magari con una bella spaghettata. Immagine
SABATO 30 MARZO : la navetta del campeggio ci accompagnerà a Urbino per visitare questa bellissima cittadina sino alla sera, qua ognuno si regolerà come crede per il pranzo .Ritorno verso le 18 un pò di relax poi alle 19 e 30 la direzione ci offrirà un aperitivo per conoscerci meglio accompagnato da degli stuzzichini.
DOMENICA 31 MARZO : risveglio dolce accompagnato magari da una passeggiata nella pineta circostante Immaginepoi pranzo pasquale alla trattoria BELVEDERE ,che raggiungeremo sempre con la navetta ,è in aperta campagna con i giochi…

View original post 206 altre parole

Standard

Camping Pineta Resort

CatturaUna ricetta speciale per la colazione della domenica!!!

Ingredienti:
200 gr di farina tipo 00
200 gr di zucchero semolato
60 gr di cacao amaro
60 gr di burro
100 gr di gocce di cioccolato
150 ml di latte
2 uova
mezza bustina di lievito per dolci

Preparazione:Sciogliere il burro in un pentolino (a fuoco bassissimo). Poi metterlo in una terrina ed unirlo al latte e alle uova. Mescoliamo tutto per bene fino ad ottenere un preparato omogeneo.
In un altra terrina mettiamo la farina setacciata (possiamo aiutarci con un semplice colino), il cacao amaro, lo zucchero ed i lievito. Ora versiamoci dentro il composto preparato in precedenza. Mescoliamo ben bene fino ad ottenere un impasto omogeneo e senza grumi.
Ora prendiamo le gocce di cioccolato e versiamone circa 70 grammi (circa 2/3 del totale) nel nostro impasto e mescoliamo dolcemente con un cucchiao giusto per favorire una certa distribuzione delle gocce nell’impasto.

View original post 32 altre parole

Arrosto in crosta di patate

Standard

Visto che a Natale siamo tutti più buoni, abbiamo deciso di darvi un’anteprima di quello che sarà il nostro Menù del 25 Dicembre!! L’arrosto è un secondo piatto molto gustoso che si realizza facilmente in poco tempo. E’ molto saporito e in questa versione diventa un piatto raffinato adatto ad una grande occasione come quella del Natale…Prendete appunti!!! 🙂Immagine

Ingredienti:

  • 1 filetto di maiale da circa 1,2 kg
  • 1 scalogno
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 3 foglie di salvia
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • 5 patate di media grandezza
  • sale e pepe q.b.
  • 120 gr di prosciutto crudo a fette
  • 150 ml di brodo di carne

Preparazione:

Salate e pepate il filetto,infarinatelo e fatelo rosolare da tutti i lati in una casseruola con 3 cucchiai di olio insieme ad un trito finissimo di carota, sedano, scalogno, prezzemolo e salvia. Fatelo cuocere circa 40 minuti circa bagnando a metà cottura con il vino e , se necessario, aggiungete il brodo.

Nel frattempo sbucciate le patate, affettatele sottilmente con una mandolina o una grattugia dai fori grandi fino ad ottenere tanti filetti sottili. Disponete al centro di un foglio di carta forno uno strato di patate grande quanto il filetto, ricopritele con le fette di prosciutto e adagiatevi sopra la carne scolata del fondo di cottura.

Immagine

Con l’aiuto della carta da forno avvolgete la carne nel prosciutto e nelle patate fino a ricoprire interamente il filetto, non serviranno uova perchè le patate in cottura rilasceranno amido e aderiranno perfettamente alla carne. Aprite delicatamente la carta forno dove è avvolto l’arrosto e aiutandovi con la carta stessa trasferite la carne in una pirofila(la carta servirà per non far attaccare la crosta di patate al fondo della pentola) Spennellate delicatamente la superficie delle patate con pochissimo olio, aggiungete sale, pepe e cuocete in forno per 15 minuti a 200 gradi terminando la cottura (15 minuti circa) sotto il grill del forno fin quando la superficie delle patate risulterà ben dorata. Nel frattempo passate il fondo di cottura con frullatore ad immersione aggiungendo, se necessario, 1 cucchiaio di fecola di patate per addensare la salsa. Servite il vostro Arrosto in crosta di patate a fette irrorandolo con la salsa ottenuta con il fondo di cottura. Consiglio!!… se l’arrosto viene cotto avvolto nella carta le patate svilupperanno un’antipatica acqua di vegetazione che le farà lessare e non gratinare (la carta forno dovrà essere utilizzata solo in fase di preparazione quando risulterà indispensabile per far aderire alla carne i filetti di patate crude)!!

Allora, che ne pensate??? 🙂

 

Gnocchi di patate alla boscaiola

Standard

Immagine

Per 4 persone:

Ingredienti:

Per la pasta:

300 gr. di Farina

1000 gr. di Patate

1 Uovo

Sale q.b.

Per il sugo:

1 cipolla

2 salsicce

100g di speck

200g di funghi freschi

erba cotta (spinaci)

sale e pepe q.b

 

Preparazione degli gnocchi:
Lessate le patate in abbondante acqua salata, sbucciatele e schiacciatele nel passapatate.
Aggiungete la farina setacciandola, un pizzico di sale e l’uovo. Impastate bene con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo.
Create dei filoncini, tagliateli a fettine e con il pollice dategli la caratteristica forma dello gnocco e riponeteli su un vassoio infarinato per evitare che si attacchino tra di loro

Cottura:
Immergete gli gnocchi un po’ alla volta in abbondante acqua salata, e scolateli con una schiumarola man mano che risalgono in superficie.

Preparazione del sugo:

In una pentola antiaderente, fate soffriggere la cipolla nell’olio, aggiungete le salsicce e lo speck. Quando la carne è a metà cottura, aggiungete i funghi e successivamente l’erba cotta (A scelta potete aggiungere anche alcuni pendolini). Condite con sale e pepe. Fate cuocere per almeno 30 minuti a fuoco basso.

Appena gli gnocchi sono cotti, passarli nella padella con il sugo e farli saltare per 3 minuti circa.