Archivi tag: Befana

Urbania, l’antica CASTELDURANTE…

Standard

ImmagineUrbania è un comune della provincia di Pesaro e Urbino di circa 7000 abitanti. Conosciuta, fino al 1636 con il nome di Casteldurante, cambiò con l’attuale denominazione in onore di Papa Urbano VIII. E’ tra le città decorate al valor militare per la guerra di liberazione, ed è stata insignita dalla medaglia di Bronzo al valor militare per il contributo dato alla Resistenza ed il tragico bombardamento subito il 23 gennaio 1944 da parte delle forze alleate, che provocò devastazioni e 248 vittime. Per tale motivo Urbania è stata riconosciuta Città martire della Provincia di Pesaro e Urbino.

ImmagineAl giorno d’oggi la città, pur molto piccola, è un centro turistico, visitata per il Palazzo Ducale (ora sede di un museo e di una biblioteca), per le numerose chiese (fra cui la chiesa dei Morti, che conserva numerose mummie naturali di persone morte nel Medioevo e nel Rinascimento), per le antiche mura (dotate di una passeggiata da cui si può vedere il fiume Metauro che circonda la città , per le stradine medievali, per la produzione di ceramiche (le famose ceramiche di Casteldurante).

Tra i monumenti e i luoghi idi interesse, Di particolare interesse storico-artistico è il Duomo di Urbania (IX- XVIII secolo), dedicato a San Cristoforo martire ed edificato sulle fondamenta dell’antica abbazia di San Cristoforo del Ponte risalente all’ VIII secolo. La chiesa dei Morti, già cappella Cola fondata nel 1380, ornata da un bel portale gotico, conserva al suo interno il cimitero delle Mummie, noto per il curioso fenomeno della mummificazione naturale, dovuta a una particolare muffa che ha essiccato i cadaveri succhiandone gli umori.

Infine, Urbania è conosciuta come la città della Befana: settemila abitanti, più di 1.000 calze cucite a mano piene di leccornie, oltre 300 Befane per le vie della città, davanti a migliaia di bambini provenienti da tutta Italia per conoscere la dolce vecchina. Tra una passeggiata lungo il Viale dei Balocchi e un giretto in Piazza del Cioccolato, nei primi giorni di gennaio, di ogni anno, si può incontrare la “nonnina di tutti”, assistendo alle sue magie: dai voli acrobatici ai giochi di luce. Camminando per i vicoli della città, tra i colori delle centinaia di calze appese ad ogni angolo della città, è possibile scoprire la storia e l’arte di Urbania, gustando dolci e prelibatezze locali, assisterete agli spettacoli, ballando con le Befane.

Immagine

Annunci